Cristina Pusinieri

Il difetto (se cos ì si può definire) della balbuzie è un sintomo che ogni giorno affligge molte persone. Mi rivolgo a coloro che di questo se ne fanno un problema esistenziale che ora può essere risolto non in un paio di settimane, neanche in un paio di mesi ma:
PUÒ ESSERE RISOLTO!

È inutile descrivere la balbuzie in se stessa perché, chi è in questa stanza sa già di che cosa si tratta.
È bene parlare, invece, di come essa può intervenire sulla nostra personalità, nella nostra vita e come può condizionare il nostro rapporto con gli altri.  Quante volte non abbiamo avuto il coraggio di esporre la nostra opinione!!! CORAGGIO questa è la parola giusta.
Voi direte: “giusta, ma difficile da mettere in pratica”. Beh… quello che vi posso dire è che nascondendovi non migliorerete di certo la vostra situazione, anzi la peggiorerete. Credete con non sappia come vi sentite quando vi trovate di fronte ad una persona a cui tenete che scoppia a ridere appena incominciate a parlare? Tutti i balbuzienti, in questo periodo, ho scoperto che pensano di avere problemi UNICI che nessuno capisce. Il fatto è che tutti i balbuzienti hanno una paura in comune: “come apparire alle persone”. Non so come io ci sia riuscita. A fare cosa? A rischiare. Perché nascondersi? Tanto prima o poi si deve venire allo scoperto. C’è un modo per CURARE queste paure: AFFRONTARLE. Tanto, io penso, peggio di così non può andare, può solo migliorare. Ma ora parliamo seriamente:
La balbuzie nei rapporti sociali è un problema che, prima o poi, va affrontato.
Basta andare a fare la spesa con il biglietto pronto da dare al negoziante o semplicemente parlare con il conta gocce per paura di sbagliare.
Perché tutto questo? Aumenta solo la nostra angoscia e le nostre paure.
Volete un consiglio?
FATE QUALCOSA!!!